Master Responsabilità del medico e della struttura sanitaria

Master Responsabilità del medico e della struttura sanitaria

Obiettivi

Il programma del Master prevede un'analisi completa delle più controverse problematiche riguardanti la responsabilità civile e penale del Medico e della Struttura sanitaria Pubblica e Privata anche alla luce delle sentenze della Corte di Cassazione (c.d. S. Martino 2: Cass. n. 28985/19: sul consenso informato; Cass. n. 28986/19: criteri per la determinazione del danno differenziale; Cass. n. 28987/19: criteri per la ripartizione del danno tra struttura e medico; Cass. n. 28988/19: criteri per determinare la liquidazione del danno da capacità lavorativa; Cass. n. 28989/19: sul danno da morte; Cass. n.28990/19: sul danno differenziale; Cass. n. 28991/19 e n. 28992/19: sull'onere del paziente di provare il nesso di causalità dell'aggravamento lamentato; Cass. n. 28993/19: sulla perdita di chance; Cass. 28994/19: sulla retroattività di legge Gelli e Balduzzi) e della successiva evoluzione della giurisprudenza di legittimità.
Uno spazio sarà dedicato alla responsabilità da Coronavirus della struttura sanitaria pubblica e privata.
I partecipanti avranno modo di affinare in aula le tecniche di redazione degli atti anche confrontandosi tra loro e riportando le proprie esperienze dirette.
Si svolgerà inoltre una Prova pratica sulla declaratoria di responsabilità e sulla richiesta di risarcimento danni.

Destinatari

  • Avvocati
  • Laureati in discipline giuridiche
  • Manager, impiegati e funzionari di aziende private ed Enti pubblici

Coordinatore scientifico: Presidente di Sezione della Corte di Cassazione Domenico Chindemi

PROGRAMMA

I MODULO
Questioni processuali più rilevanti in tema di responsabilità medica. Nesso di causalità

• nozione di causalità
• causalità penale e causalità civile a confronto
• cause ignote
• danno iatrogeno e criteri di liquidazione
• onere della prova
La responsabilità del medico
• irretroattività delle l. cd. Balduzzi e Gelli - Bianco
• natura extracontrattuale della responsabilità medica: un vantaggio per il medico?
• residua natura contrattuale della responsabilità medica
• criteri di imputazione della responsabilità
• onere della prova
• vicinanza alla prova: applicabile anche alla responsabilità aquiliana?
• contatto sociale: tramonto del principio?
• interventi di facile e difficile esecuzione
• diagnosi differenziale
• responsabilità per malformazione del feto e nascita indesiderata
• responsabilità del medico di base, della guardia medica, dell’odontoiatra
• la riforma Lorenzin in vigore dal 15 febbraio 2018 e i riflessi sulla responsabilità medica
• vaccinazioni obbligatorie e facoltative
Rapporti tra giudizio civile e penale
• Prescrizione civile e penale
• Differenze incidenza del nesso causale
• Costituzione di parte civile: valutazione di convenienza
• Riflessi della sentenza di condanna penale nel giudizio civile.
• Riflessi della sentenza di assoluzione nel giudizio civile
• Patteggiamento, amnistia, indulto, proscioglimento istruttorio e loro incidenza nel giudizio civile e in caso di costituzione di parte civile

II MODULO
La responsabilità della struttura sanitaria


• contratto di spedalità
• responsabilità contrattuale della struttura
• concorso tra responsabilità del medico e della struttura
• responsabilità da contatto
• responsabilità ex art. 1218 c.c.
• responsabilità ex art. 1228 c.c.
• responsabilità del primario, dell’equipe medica
• responsabilità del personale paramedico
• responsabilità contrattuale del chirurgo libero-professionista che opera in clinica privata
• responsabilità per inidonea organizzazione della struttura e per omessa vigilanza
• medicinali off label
• trasfusioni
• onere della prova
• principio della vicinanza alla fonte della prova
Responsabilità di equipe
• profili di responsabilità del primario (dirigente medico) e dell’equipe medica
• responsabilità del chirurgo per il personale ausiliario a sua disposizione
• successione nella posizione di garanzia del medico ad un collega nel turno in un reparto ospedaliero
• responsabilità di equipe anche per la fase preoperatoria e postoperatoria
• ruolo dell’infermiere e del personale paramedico nell’equipe medica.
Cartella clinica
• tempistica di acquisizione
• danno evidenziale mancata o irregolare tenuta della cartella clinica
• mancata o irregolare tenuta della cartella clinica
• annotazione dei dati nella cartella clinica
• atto pubblico e rilievi penali
Responsabilità professionale del personale sanitario
• medicina difensiva
• riflessi penali: non rilevanza della distinzione tra colpa lieve e colpa grave
• linee guida e buone pratiche: come vanno individuate in base alla legge Gelli-Bianco.
• onere della prova
• riflessi civili: colpa lieve o colpa grave del medico
• natura extracontrattuale delle responsabilità sanitaria
• riflessi sulla responsabilità della struttura sanitaria

III MODULO
Consenso informato

• natura giuridica del consenso alla luce della l. Gelli-Bianco: contrattuale o extracontrattuale?
• onere della prova
• contenuto e forma dell’informazione
• soggetti legittimati a prestare il consenso
• diritto all’autodeterminazione del paziente
• requisiti di validità del consenso
• rilevanza del consenso del paziente
• danni risarcibili
La CTU medico legale in ambito sanitario
• CTU percipiente e CTU deducente
• sindacabilità della scelta del giudice di disporre o meno CTU
• utilizzabilità di altri prestatori d’opera: CTU collegiale
• Nomina dei consulenti tecnici d’ufficio, dei consulenti tecnici di parte e dei periti nei giudizi di responsabilità sanitaria alla luce della l. Gelli-Bianco
• autorizzazione al CTU di servirsi di ausiliari: limiti
• cosa chiedere al CTU
• compiti del CTU
• compiti del CT di parte
• differenze tra la CTU in sede civile e la consulenza in sede penale
• rimedi preventivi e successivi nei confronti di un quesito improprio, incompleto o non ritenuto pertinente alla fattispecie
• divieto di acquisizione da parte del CTU d’ufficio di documenti non prodotti dalle parti
• obblighi di motivazione del giudice con riferimento alla CTU
• limiti all’obbligo di motivazione del giudice con riferimento alle argomentazioni dei CT di parte
• ruolo del CTU nella valutazione del danno non patrimoniale;
• come richiedere e quantificare il risarcimento del danno biologico in caso di lesioni plurime monocrome o policrome, coesistenti o concorrenti
• utilizzabilità della CTU in un giudizio diverso;
• comunicazione alle parti della bozza di relazione e onere di contestazione
• comportamenti da evitare

IV MODULO
Tecnica di redazione atti in materia di responsabilità medica

Danni risarcibili nella responsabilità medica
• danno non patrimoniale: presupposti per il riconoscimento, analisi delle sottocategorie di danno e criteri risarcitori
• lemicro permanenti nella responsabilità medica: criteri risarcitori
• danno da perdita di chance nella responsabilità medica
• danno da errata o ritardata diagnosi
• tutela dei parenti e di terzi
• danno patrimoniale: principali criteri risarcitori
• spese mediche
• danno erariale: iperprescrizione di farmaci e di strumenti diagnostici, altre fattispecie
• principali voci di risarcimento del danno patrimoniale: danno da incapacità lavorativa, surrogazione dell’assicuratore sociale
Ruolo del liquidatore nella fase stragiudiziale
• A seguito di mediazione
• A seguito di atp
Ruolo del liquidatore nella fase giudiziale
• Dopo esperimento mezzi istruttori
• Dopo la CTU
Danni da morte
• Danno biologico iure hereditatis e iure proprio
• Danno catastrofale
• Soggetti legittimati anche alla luce della c.d. legge Cirinnà
• Criteri risarcitori
Prova pratica e discussione immediata in aula

Crediti formativi

Crediti sede di Milano

Avvocati: inoltrata richiesta di accreditamento al CNF

Attestati

Chindemi Domenico

Presidente di sezione della Corte di Cassazione. Docente incaricato di Diritto Privato, Università Bocconi di Milano. Presidente della Corte di Giustizia tributaria di 1° di Milano.

Orario

Sedi
Milano - Hotel Lombardia

Viale Lombardia, 74
20131 Milano

Il costo del master, escluso sconti, è di euro 690+iva

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE INCLUDE:
  • Accesso alla sala lavori
  • Dispense di studio, in formato elettronico, consultabile attraverso il link che verrà inviato in fase di conferma dell’iniziativa
  • L’attestato di partecipazione, valido ai fini della formazione continua, sarà disponibile sulla pagina personale entro 30 giorni a decorrere dalla conclusione dell’evento

Altalex Formazione - Segreteria

Tel: 0572-954859
Email: info@altalex.com
Orario: lunedì-giovedì 09:00-13:00 / 13:30-18:00
              venerdì 09:00-13:00 / 13:30-16:30

Il corso aula è stato convertito in versione Online
Per i dettagli e iscrizione > CLICCA QUI